Caserta, parenti boss sfrattati da villa

Le forze dell'ordine hanno avviato lo sgombero della villa del boss del clan Belforte Antonio Della Ventura, a Caserta, in via Petrarelle, nella frazione Santa Barbara. La villa era già stata confiscata tempo fa e presa in carico dall'Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati, ma i parenti del boss, attualmente detenuto al 41 bis, non aveva rispettato l'ordine di lasciare l'immobile. Della Ventura è ritenuto il referente del clan di Marcianise nel capoluogo Caserta. L'operazione interforze eseguita da Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale, una sorta di "sfratto" ordinato dall'Agenzia Nazionale, è partita questa mattina; non ci sono stati problemi di ordine pubblico, e gli occupanti, tra cui la figlia del boss, hanno accettato di abbandonare la villa; entro qualche giorno la lasceranno. Il bene sarà acquisito al patrimonio comunale e riutilizzato per fini sociali. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Noi Caserta
  2. Il Giornale del Molise
  3. Isernia News
  4. Il Mattino
  5. Quotidiano del Molise

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Caianello

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...